enero 20, 2012

¡Non andate a Cuba, che la Chiesa sospenda súbito il viaggio del Papa . Wilman Villar ‘e stato ucciso dal regime cubano!

Ieri sera la notizia della morte del prigioniero politico cubano e di opposizione, Wilman Villar Mendoza.
Foto: Morì in sciopero della fame per prigioniero politico Villar Mendoza Wilman.
I responsabili per la morte di Villar Mendoza sono i governanti di Cuba, la dittatura comunista e gli agenti e gli ufficiali dal carcere di "Aguadores”.
Oggi ho ricevuto nella mia e-mail che ha incluso questa nota qui: Questo è l'indirizzo email del Vaticano: poste.vaticane @ scv.va
Invia e-mail chiedendo questo:
¡NON ANDATE A CUBA. CHE LA CHIESA SOSPENDA SUBITO IL VIAGGIO DEL PAPA. WILMAN VILLAR `E STATO UCCISO DAL REGIME CUBANO!
Cerchiamo tutti di questa pagina e di farci sentire con la seguente nota:
Non credo che la morte del prigioniero politico cubano del cambiamento Papa in programma di visitare Cuba. Dietro a questa visita ci sono molti interessi in gioco. Questa visita è stata programmata in fretta e legatura per la visita del Papa in Messico.
Ma qui facciamo queste informazioni come un gesto di solidarietà.
Google Traslator.

2 comentarios:

Armienne la Puta dijo...

È vero, scrive al Vaticano.

Armienne la Puta dijo...

¿EXISTE AUN LA INQUISICION?

Pues parece que sí existe la inquisición dentro de la iglesia católica romana.
Ayer, poco después de enviar un e-mail solicitando la cancelación de la visita del papa a Cuba a la ¿Santa? Sede, vi que mi cuenta en HotMail había sido bloqueada.
Vean el mensaje de Microsoft:

“Your account has been blocked

Why are you seeing this?

Someone may have used your account to send out a lot of junk messages (or something else that violates the Windows Live Terms of Service).
We’re here to help you get your account back.

We’ve cleaned your account settings.”

El mensaje pasado al Vaticano lo coloqué aqui:

“¡NON ANDATE A CUBA. CHE LA CHIESA SOSPENDA SUBITO IL VIAGGIO DEL PAPA. WILMAN VILLAR `E STATO UCCISO DAL REGIME CUBANO!”

Y fue enviado a: poste.vaticane@scv.va

Yo solo comparto mis correos con amigos personales o de la web, algunos de ellos comentaristas de GY, con quienes intercambio correspondencia frecuentemente.

Aunque no tengo pruebas y me será imposible tenerlas, los hechos circunstanciales indican que fue el Vaticano quien presentó la queja por la que eliminaron mi e-mail en un acto de prepotencia y cobardía.